Il Consorzio Pescatori

Il “Consorzio Pescatori con Reti del Ceresio” è stato costituito in data 8 aprile 2008, da un gruppo di sei pescatori con l'intento di rendere la pesca sul Ceresio piu' professionale. Il consorzio ha sede a Cadempino.

Lo scopo del consorzio é quello di valorizzarne i prodotti ittici, in particolare il pesce pregiato e bianco, con il vantaggio di un punto di consegna dove avviene quotidianamente la vendita del pescato.

Una collaborazione attiva e dinamica fra i membri permette lo smercio del pesce e lo scambio di informazioni sull’esercizio della pesca.

I membri del Consorzio collaborano attivamente con la Divisione Ambiente e con il servizio pesca in esperimenti e iniziative rivolte all’arricchimento e alla protezione della fauna ittica del Ceresio.
Come ad esempio: la cattura di coregoni per la spremitura, la fase sperimentale per la reintroduzione dell’alborella, attività del progetto Interreg IV, inoltre collaborano con la CIPAIS ed il laboratorio Cantonale per la cattura di pesce, cosi' da poter effettuare tutti gli esami sanitari necessari a garantirne una buona qualità.

I Soci che hanno costituito questo consorzio si sono ispirati all’idea che anche questa attività aveva bisogno di aggiornarsi nel suo aspetto organizzativo e di marketing.

Essendo dei semi-Professionisti ed essendo questa attività accessoria, non disponendo al momento ancora di una struttura a norma igienico-sanitaria, i Soci si sono convenzionati con lo Spaccio Ittico di Noranco dove consegnano per la lavorazione il loro pescato giornaliero.

Il Consorzio, si impegna inoltre a far conoscere e apprezzare specie ittiche come il Coregone-Lavarello, l’agone, il persico, il cavedano, il gardon, la bottatrice, il luccio, il luccio-perca e altre specie ittiche che popolano il lago Ceresio.